Orari di apertura

della Valletta

 

Ora solare:

Feriali: 8.00 - 16.30

Festivi: 8.00 - 17.30

 

Ora legale:

Feriali: 8.00 - 17.30

Festivi: 8.00 - 18.00

 

Santa Messa:

Festivi: 11.00

 

Supplica a San Girolamo:

Festivi: 15.30

Al termine del Viale delle cappelle, si arriva alla Valletta, dove San Girolamo abitava con i suoi orfanelli.

In questo luogo si possono ammirare l'ultima cappella (che rievoca la morte di San Girolamo), la Chiesa della Risurrezione con il piccolo cimitero in cui riposano alcuni padri somaschi, il piccolo santuario dedicato a San Girolamo, la fonte del miracolo.

Il tutto immerso in una pace che invita alla preghiera. Tutti giorni c'è la presenza di un religioso per poter ricevere la benedizione con la reliquia di San Girolamo o per accostarsi alla confessione.

Nelle giornate limpide è possibile ammirare stupendi panorami sulla Valle di San Martino, sul lago di Garlate e (salendo al Castello) su Lecco e il primo bacino del lago.

La chiesa della Valletta è di piccole dimensioni; all’interno la parete del presbiterio è costituita da roccia.

All'interno un grande crocifisso appeso sulla roccia, domina nel centro ed una statua di San Girolamo indica Gesù, ricordando così il suo testamento spirituale di "seguire la via del Crocifisso".

Sotto il Crocifisso si trova una statua del Santo in atto di riposo notturno. Su quella pietra egli talvolta passava le sue notti.

Alcuni affreschi, poi, ritraggono qualche episodio della vita di San Girolamo.

Alla sinistra della chiesa si trova la fonte del miracolo: San Girolamo, per i suoi orfanelli, fece scaturire dalla roccia della limpida acqua che ancora oggi zampilla e disseta i pellegrini.

I fedeli raccolgono l’acqua santa portandola a casa per gli ammalati.

 

Alla destra della chiesa, invece, si trova la cappella degli ex-voto dove sono esposti numerosi quadretti che ricordano le grazie ricevute.

Qui è possibile ricevere una benedizione con la reliquia di San Girolamo.

Valletta